ore 8:00 Pianigiani non ha dormito bene, è nervoso, ed incontrando Cusin nel corridoio dell’hotel esclama

“facciamo a cazzotti almeno!”

“Se lo vuole lei coach…..”

ore 8:45 All’ospedale di Lille, la prognosi di Pianigiani è ancora riservata.

ore 10:00 Flavio Tranquillo è al bar a fare colazione, il barista si rivolge a lui

“Buongiorno, mi dica”

“m-m-m- marco b-b-b-b-b-b-b-b-b-b- belinelliiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii”

ore 10:01 Hollande decide per l’espatrio del telecronista.

ore 10:30 Cusin fa un blocco cieco ad una vecchietta che riesce così ad attraversare la strada.

ore 11:00 Gentile sta facendo un uno contro uno con la sua cazzimma, situazione di parità.

ore 12:00 Gallinari e Belinelli stanno provando i ferri di Lille, Della Valle e Polonara le panchine.

ore 13:00 Pranzo delle staff. Alla domanda del cameriere “Volete cucina italiana?”, Pianigiani ha detto no, Dalmonte ha detto sì.

ore 13:30 Cusin fa un blocco ad un rapinatore che riesce a darsi alla fuga seminando la polizia

ore 14:00 L’uno contro uno di Gentile con la sua cazzimma degenera in una rissa, la cazzimma sta avendo la meglio.

ore 15:00 Per strada a Lille, Datome e Gallinari stanno suonando la chitarra, Aradori canta “Mi manchi” dedicandola alla Canessa, Hackett suona le percussioni e Della Valle raccoglie le offerte.

ore 17:00 Melli si ricorda di quando era sulla confezione di Kinder cioccolato e si commuove

kinde

ore 17:30 Cusin blocca il bancomat scazzando tre volte il pin.

ore 19:30 Pessina trova un ristorante a prezzo fisso in centro a Lille. Mobilitata la Fao.

ore 21:30 ritrovato l’asciugamano usato da Datome in Italia – Islanda. Sostituirà la Sindone a Torino.

ore 22:30 Cusin blocca la caduta dei capelli di Dalmonte.

ore 23:00 tutti i giocatori sono a letto. Belinelli per addormentarsi conta le triple, Bargnani conta i rimbalzi e si addormenta subito, Aradori conta le pecore e non si addormenta più.

ore 4:55 folla di paparazzi sotto l’albergo di Pianigiani. Alcuni curiosi l’hanno sentito gridare “spingi, spingi spiiiingiiiiiiiiii. In realtà stava solo sognando Cinciarini in transizione.

ore 5:20 la cazzimma vince l’uno contro uno per abbandono di Gentile sul 91 chitemuort pari.

(immagine dell’articolo fatta da Mauro Mazzara https://www.facebook.com/m2mazzara?fref=ts)