La stagione dell’Olimpia Milano sta vivendo di alti e bassi, sia in Italia che in Eurolega, anche se nell’ultimo periodo sembra che le cose stiano leggermente migliorando. In ogni caso, ad oggi, se chiedeste a qualunque tifoso meneghino quali siano le note liete di questa stagione la risposta sarà sempre la stessa: Arturas Gudaitis e Kaleb Tarczewski.

I due centri stanno dando soddisfazioni sia ai tifosi, sia allo staff tecnico: giovani e promettenti, dediti al lavoro sporco (quanti blocchi portano senza ricevere altrettanti palloni?) e grintosi in difesa.

I numeri che stanno mediando sia in Europa che in Italia sono alquanto dignitosi. In questo nuovo capitolo di LGT Analytics ho voluto evidenziare la loro efficacia, interfacciando la True Shot Percentage e il Net Rating. La prima certifica la loro bravura non solo nei giochi vicino canestro (la maggior parte dei tiri avvengono in prossimità del ferro), ma anche dalla lunetta, dove entrambi hanno mani educate, mentre il secondo dimostra come entrambi i centri stiano dando un contributo più che positivo alla squadra.

Come si può facilmente vedere, i “Dunk Brothers” milanesi sono lassù. Gli altri punti blu sono i centri e le ali forti di Eurolega con almeno 10 partite da 15 minuti di utilizzo medio alle spalle, le linee blu tratteggiate sono le medie di lega. I due centri sono tra i migliori cinque in TS% e in Net Rating rientrano in una ristretta schiera di lunghi con dei valori oltre i 20 punti. Ah, se vi state chiedendo quali altri giocatori di Milano abbiano Net Rating positivo in Eurolega, beh sappiate che non ce ne sono.

In Italia il discorso è pressoché lo stesso:

Stessa impostazione del grafico precedente, ma in questo caso i punti blu sono tutti i centri e ali forti del Campionato con almeno 7 partite e 15 minuti a partita alle spalle. È doveroso ricordare in questo caso che Tarczewski ha giocato solo 7 partite in Serie A, per via del tardo tesseramento. In ogni caso i dati parlano chiaro: migliori in Net Rating e Gudaitis sta attentando ad un 80% di TS%. Pazzesco. E a proposito di Arturas… Il centro lituano ha flirtato più volte con il 100% dal campo (di più, in diverse occasioni lo ha mantenuto). Attualmente in Eurolega non sta sbagliando un tiro da tre partite: 16/16 al tiro e conseguente 100%. Ancora una volta ci tengo a sottolineare che la maggior parte dei tiri presi da Gudaitis sono vicino al ferro, ma comunque bisogna buttarli dentro.

Su 20 partite giocate, ben 8 sono state concluse senza errori al tiro, in alcuni casi anche con una discreta dose di tentativi.

In Italia invece su 15 partite giocate, 4 hanno un 100% al tiro.

Insomma, se fino ad ora i tifosi milanesi hanno storto il naso più di una volta, di sicuro possono ritenersi soddisfatti del duo che si trovano sotto le plance: un futuro roseo attende i due giovani giganti.