Che LeBron James non stia passando il momento più felice della sua carriera in quel di Cleveland è abbastanza noto, ma tralasciando i risultati dei Cavs (che non è comunque facile), dando un’occhiata alle cifre di LBJ c’è da rimanere a bocca aperta.

Come abbiamo anticipato anche in un articolo precedente il superamento dei 30000 punti è un traguardo che solo altri 6 grandi sono riusciti a tagliare.

L’aspetto più interessante della faccenda è che LeBron non mostra ancora segni di declino fisico e, facendo una botta di conti, se giocasse ancora anche “solo” 5 stagioni senza infortuni seri, pur mantenendo una media punti bassa rispetto alle sue cifre in carriera, diciamo 20 punti a gara, giocando 70 partite per campionato in modo da tutelare il proprio fisico, verrebbe fuori un discreto bottino aggiuntivo di punti.

5 stagioni x 20 punti a gara x 70 partite = 7000 punti

Questi 7000 sommati agli oltre 30000 già realizzati lo porterebbero a superare l’attuale numero due in classifica, ossia Karl Malone.

Per arrivare a Kareem servirebbero ancora 2000 punti più o meno, ma ricordiamoci che l’ex Lewis Alcindor ha giocato fino a 41 anni, mentre il buon LBJ adesso ne ha appena compiuti 33.

Dato che oggi però non vogliamo fare ulteriori ipotesi fantasiose, venendo ai fatti, nel grafico che segue trovate la classifica dei migliori 10 marcatori di sempre con la quale potete interagire cliccando/passando sul nome del giocatore che vi interessa per poter vedere la media punti per ogni stagione giocata.

Sebbene tutti i giocatori abbiano chiaramente dovuto affrontare l’avanzare dell’età, ci sono alcuni di loro che hanno fatto registrare dei cali realizzativi molto più evidenti di altri.

Buona navigazione!