articolo di Luca Cappelletti
copertina di Davide Giudici

 

Quanto incidono gli assist sulle percentuali realizzative di squadra?

Per scoprilo osserviamo il grafico sottostante: sull’asse X trovate l’Assist Percentage, ovvero la percentuale di canestri dal campo assistiti, mentre sull’asse Y troviamo la eFG%, ossia la percentuale dal campo che dà un peso diverso al tiro da 3 punti rispetto a quello da 2 punti. Le linee tratteggiate sono le medie di Lega.

In linea di principio si nota che una correlazione c’è: meno sono gli assist, più bassa è la percentuale.

Per esempio Pesaro è nell’angolo in basso a sinistra con alcuni dei più bassi Assist Percentage e eFG%. Però squadre come Capo d’Orlando o Reggio Emilia, che hanno valori di Assist Percentage più alti rispetto a Pesaro, mediano una percentuale reale dal campo quasi uguale a quella di Pesaro. Dall’altra parte del grafico troviamo la Reyer e Brescia che confermano la correlazione. Una eccezione la troviamo nella squadra di Sacripanti, che a fronte di una percentuale di canestri assistiti nella media, tira molto meglio del resto delle squadre.

Chiaramente non si può ridurre il tutto a “più assist faccio, più segno”, esistono tantissime variabili che influenzano le percentuali realizzative, ma il grafico comunque ci dice che per la correlazione tra i due dati, esiste.