Sottotitolo: se vi mancano le romanticherie, ditelo con l’NBA.

 

Ho questa immensa responsabilità, e vi parlo da donna: VI INSEGNO A CONQUISTARE UNA DONNA CON L’NBA.

Ogni tanto un messaggio caruccio che non sia copiato dalla Smemoranda di vostra sorella ci piace riceverlo. E ve lo facciamo anche capire. Alla maggior parte dei maschi però manca l’estro, la fantasia. Venite colti da mille dubbi “E se le mando un messaggio super romantico e poi lo screenshotta e mi tagga su Facebook, sai come mi prendono per il culo ad allenamento?

Innanzitutto il consiglio che mi sento di darvi è di indottrinare bene e alla svelta le vostre morose sul mondo del Basket. Mettete il caso che la conosciate appena prima dell’inizio dei Playoffs, se non le avrete spiegato come funzionano penserà che l’ultimo accesso su whatsapp alle cinque di mattina è perchè avete passato la notte con qualcun’altra invece che immaginarsi che avete gli stuzzicadenti per tenere aperti gli occhi e siete sul divano a imprecare fortissimo fino all’ultimo tiro. Che se con i vostri amici vi sentirà parlate di triangolo non siete nè Renato Zero nè un depravato, ma che è solo un sistema di attacco. (Evitate la spiegazione che dicendo post basso ala e guardia avrete già ri-complicato la situazione)

Spiegateglielo prima come funziona, di solito capiamo.

[SPOILER] Mostrare una foto delle braccia di Gasol di solito rende tutto immediatamente più interessante ai nostri occhi.

E se comprende (e per culo condivide anche) il fatto che voi possiate passare le notti a guardare (come direbbe lei) DIECI TIPI CHE TIRANO UN PALLONE PESANTISSIMO, vi dico che siete già sulla buona strada. Quindi raggiunto il livello minimo di confidenza dove lei sopporterà, e solo se siete fortunati supporterà, il VOSTRO IMMENSO AMORE PER IL BASKET, potreste sforzarvi d’essere più carini ed eleganti possibili creando FIGURE RETORICHE paragonando il vostro amore a qualcosa di meraviglioso successo in NBA. Ecco come:

 

. Sei la mia tripla doppia .

. Il mio amore per te è come un rimbalzo per Rodman.

. Sei il mio numero 23 .

. Mi manchi come è mancato Buffa a Tranquillo per gara 5 .

. Io senza di te sono più triste di Diaw a dieta .

. Verrei a scegliere scarpe con te anche durante le Finals .

. Il blocco che ho avuto al cuore la prima volta che ti ho vista è paragonabile solo a quelli di Reggie Evans .

. Voglio urlare quanto ti amo come urlava Rasheed Wallace quando gli davano un tecnico ingiusto.

. MY LOVE DON’T LIE! .

. Ti porterei in braccio anche se avessi le ginocchia di Duncan .

. Macchè anello Amore, direttamente un Larry O’Brien .

. Quando ti vedo sono più felice di sapere che Kobe è tornato a giocare.

. Io e te tre metri sopra le schiacciate di Griffin .

. Ti amo come l’NBA .

 

Da appassionata vi sposerei per ognuna di queste frasi, magari se la ragazza è una neofita, ce ne vorranno due o tre.

Io lo faccio per voi, non rischierete nulla, nessuna presa per il culo dai compagni e nessuno screenshot compromettente, utilizzando come metro di paragone una meravigliosa passione.

Se non riuscirete a fare colpo nel suo cuore neanche così, cambiate fidanzata.

P.s.: Potrebbe anche chiedervi di smettere di passare ore e ore al gabinetto a leggere i risultati e a guardare le top 10 o di non tirare più la carta nel cestino urlando “FROM DOWNTOWN”, vi basterà guardarla con occhi dolci e sussurrarle teneramente all’orecchio “Amore sto per diventare come Artest a Detroit nel 2004”.