Ore 05:40 – Charles Barkley rientra in camera dopo una notte di bagordi passata nei peggiori barrios di Barcellona, con in corpo più alcool che buon senso.

 

Ore 06:00 – Si diffonde nell’albergo un poderoso squillare di trombe: è il Saluto mattutino con cui si sveglia David Robinson, che si alza e recita il giuramento alla bandiera. Sir Charles, in preda alle allucinazioni, crede si tratti dell’Arcangelo Gabriele che gli fischia fallo e protesta vigorosamente.

 

Ore 07:00 – Larry Bird si sveglia e si alza.

 

Ore 07:04 – Larry Bird si accorge di aver lasciato la schiena a letto, e torna in camera a prenderla.

 

Ore 07:40 – Colazione. Karl Malone non trova lo zucchero per dieci minuti, finché non arriva Stockton che glielo passa. Jordan inzuppa i biscotti nel caffè latte dalla linea del tiro libero, mentre Pat Ewing divora un montone che si era portato da casa a mani nude.

 

Ore 07:45 – Momenti di tensione: P.J. Carlesimo rischia di soffocare. Tra i gorgoglii riesce a dire che gli è andato di traverso un goccio di Latrell macchiato, o qualcosa del genere.

 

Ore 08:00 – Magic annuncia in conferenza stampa che la sua tazza è stata scambiata con quella di qualcun altro. Si diffonde il panico.

 

Ore 08:30 – L’assistente Mike Krzyzewski, dopo cinque giorni di sofferenze e fatiche, riesce a fare correttamente il check-in all’hotel della squadra.

 

Ore 09:00 – Una troupe di giornalisti ferma Magic per chiedergli quali sono i suoi progetti dopo il ritiro.

 

Ore 09:10 – Una troupe di giornalisti ferma Jordan per chiedergli qual è stata la chiave per arrivare al titolo.

 

Ore 09:20 – Una troupe di giornalisti ferma Bird per chiedergli se la sua condizione fisica è migliorata.

 

Ore 09:30 – Una troupe di giornalisti ferma Pippen per chiedergli se il bagno è al secondo piano o al terzo.

 

Ore 09:40 – Una troupe di giornalisti ferma Laettner per chiedergli che cazzo ci faccia lì.

 

Ore 10:30 – Allenamento. Christian Laettner tira involontariamente una gomitata ad Ewing e, realizzato ciò che ha appena fatto, fugge in direzione delle colline. Gara da tre tra Bird e Mullin, vince quest’ultimo di uno. Bird la prende bene e decide di ritirarsi dal basket giocato, dopo aver mandato a quel paese qualunque essere vivente nel giro di sette chilometri e aver dato fuoco ad un divanetto.

 

Ore 12:00 – Charles Barkley viene costretto ad alzarsi da una task force di teste di cuoio perché deve presenziare ad un incontro importante con alcune autorità locali assieme a coach Daly.

 

Ore 12:15 – In condizioni pietose, Charles si rende conto che un uomo distinto gli ha rivolto una domanda. Apre la bocca per rispondergli e gli vomita addosso circa 6 litri di sangria. Chuck Daly sviene. L’uomo, Re Juan Carlos, viene ricoverato in coma etilico.

 

Ore 13:45 – Malone e Robinson sono a pranzo in un ristorante all’aperto. Vengono riconosciuti da alcuni turisti che chiedono una foto ricordo. La fa Stockton, che viene scambiato per un ragioniere.

 

 

Ore 15:00 – Charles Barkley sta fuggendo in motoscafo dalle autorità. A corto di benzina, va all’arrembaggio di una Classe Soling che sta partecipando ad una regata. Indossando una benda sull’occhio e la maglietta del Real Madrid, prende possesso del natante.

 

Ore 15:06 – L’imbarcazione si arena su una secca, Charles viene circondato e arrestato. Mentre lo portano via accusa il principe Felipe, membro dell’equipaggio, di far parte della squadra solo perché raccomandato.

 

Ore 16:50 – Ewing raggiunge Christian Laettner tra le pinete della Collserola dopo mezza giornata di caccia all’uomo. Non ci è dato sapere cosa accade tra quei boschi montani.

 

Ore 17:30 – Clyde Drexler passeggia con delle belle donne sul lungomare, vantandosi di essere il giocatore più forte della squadra. È talmente preso dal discorso che non si accorge che le tipe si son fermate 20 metri prima a chiedere l’autografo a Jordan.

 

Ore 18:20 – Durante un’intervista con Sports Illustrated, Magic dichiara che quando aveva annunciato di avere l’HIV stava facendo una gag. Ridono tutti.

 

Ore 19:00 – Una guardia forestale rinviene un polpaccio di Laettner in un sentiero di montagna.

 

Ore 19:45 – Durante un’intervista con ESPN, Magic rivela che, quando aveva dichiarato che l’annuncio di avere l’HIV era una gag, stava facendo una burla. Ridono tutti, però un po’ meno.

 

Ore 20:10 – David Robinson riesce a far scarcerare Charles Barkley, e viene insignito del Nobel per la Pace. Glielo lascia sotto la porta Karl Malone, che poi recapita un pacco a Jordan: una testa di cavallo mandata da Isiah Thomas.

 

Ore 20:45 – Mullin e Stockton si siedono in area relax e intrattengono una profondissima conversazione.

 

Ore 20:55 Dopo lo smacco del pomeriggio, Drexler è in cerca di rivalsa. Una bella spagnola che sta puntando gli chiede di accompagnarla a vedere una partita di Pallanuoto. È la finale Italia – Spagna.

 

Ore 21:20 – Mullin e Stockton smettono di conversare: hanno detto complessivamente nove parole.

 

Ore 21:40 – Partita a briscola chiamata, tra Jordan, Pippen, Magic, Bird e l’assistente Wilkens: viene trasmessa in diretta su ESPN Classics.

 

Ore 22:40 – Vince la serie Wilkens, che detiene il record di partite a briscola vinte da Head Coach. Secondo Jordan, che l’ha fatto vincere. Terzo Magic, quarto Pippen, che si faceva beccare sempre quando era il compagno del chiamante, quinto Bird che ha abbandonato a metà per infortunio.

 

Ore 23:20 – Drexler esce dal palasport, dopo sei tempi supplementari: non è riuscito a rimorchiare la tipa. Per non tornare a mani vuote si è fatto dare il numero di Sandro Campagna.

 

Ore 23:30 – Un eroico Charles Barkley entra in un bar di Placa de Catalunya, dove incontra Arvydas Sabonis. Il lituano lo sfida ad una gara di bevute. Barkley non ha più il fegato, ma accetta.

 

Ore 23:55 – Con un provvedimento d’urgenza, a Barcellona viene instaurato il proibizionismo.