a cura di Marco Munno e Fabio Fantoni

 

 

Dopo le prime 8 giornate di Serie A seconda in classifica è Brindisi, che si ritroverà nella medesima posizione anche al termine del turno di riposo da osservare in questo weekend.

Per le sorti dell’attuale miglior attacco del campionato, da 84 punti realizzati in media a gara, decisivo è l’apporto del capitano della compagine pugliese Adrian Banks.
Il nativo di Memphis, al sesto campionato personale di Serie A, sta giocando la sua miglior pallacanestro vista in Italia.
All’avanzare delle primavere ha sommato al marchio di fabbrica dele realizzazioni individuali anche una maggiore propensione nel facilitare quelle dei compagni, fungendo con soddisfazione sempre più da playmaker aggiunto.

La usage% indica la percentuale dei possessi di squadra che un giocatore, nei minuti in cui è in campo, conclude con un tiro o con una palla persa.
L’assist% indica la percentuale dei possessi di squadra in cui un giocatore, nei minuti in cui è in campo, serve un assist.
Con queste due misure è possibile valutarne l’impatto in un sistema offensivo.

Si può notare come nel corso degli anni Banks sia diventato sempre più rilevante nell’attacco delle proprie squadre, aumentando leggermente le situazioni in cui funge da finalizzatore e, soprattutto, considerevolmente quelle in cui crea per i compagni.

Con un minutaggio costantemente oltre i 30 minuti a gara nel corso degli anni, la sua media punti presenta un piccolo aumento; aumento che diventa più sostenuto nel momento in cui si vanno a conteggiare gli assist.

Conseguentemente, anche la valutazione è la migliore che abbia mai registrato in Serie A, nella quale attualmente è leader nella specifica categoria oltre ad esserne il capocannoniere.