ore 8.30 la tensione nella redazione basket della Gazzetta si taglia a fette. Il sito google translate non funziona.

ore 9.00 “San Antonio è già in finale guidata da uno strepitoso Tony Parker. Ad assistere alla partita degli speroni c’era anche la sorella Sarah Jessika”.

ore 9.30 “Sergei Kirilenko gareggerà alle prossime Olimpiadi nel salto con l’asta. E’ la prima volta che un giocatore di basket si cimenta in tale disciplina”.

ore 10.00 Aggiornamento tecnico dal Gallo’s Corner “Yuppi, mamma mia che partitona San Antonio, bella regaz”.

ore 11.00 Parentesi sul campionato italiano “Carraretto è pronto: vuole l’ottavo scudetto per Siena. Il primo per lui”.

ore 12.00 “Prossima settimana intervista speciale con la star dei Boston Celtics Kevin Garnett soprannominato The Big Cricket perchè.. Sì avete capito Kevin Garnett!”

ore 13.00 C’è Studio Sport. La redazione è vuota.

ore 14.00 Nba – LeBron James “Simulazioni? Io le punirei con il giallo. Sì, darei dei colpi di Lin a chi simula”.

ore 15.00 Approfondimento: “Wade sta ripercorrendo a tratti la stagione di Messi, solido quando non contava, inesistente adesso che conta. Scopriamo il perchè”.

ore 15.10 Il giornalista in questione lascia la moglie e cinque figli.

ore 16.00 Sondaggio: chi è il playmaker più forte di tutti i tempi? 1. Magic “Earvin” Johnson 2. Bill Russell 3. Mario Chalmers

ore 16.30 dopo mezz’ora è in testa Bill Russell col 57% dei voti. Carmine Scannato di Nocera ha spiegato così il suo voto “Bill Russell era fortissimo e poi era un buon uomo fuori dal campo, non si spaccava mai ammerda e faceva dei cambi di direzione più velocissimi di Marechiaro Hamsikke. Madonna, fortissimo Russell”.

ore 17.30 Italia: “Diener diventa italiano. Con Drake avremo un’arma in più per cercare di portare a casa gli Europei nonostante l’assenza del più grande giocatore nella storia del basket europeo, Gallinari”.

ore 19.00 Parentesi nuoto: “Michael Phelps vuole tornare a gareggiare : vuole la 22 esima medaglia con gli Stati Uniti. La prima per lui”.

ore 20.00 La sezione basket del sito viene momentaneamente occupata dal calcio per una clamorosa notizia che necessita di una copertura totale: El Shaarawy si è rotto l’indice della mano destra e ha rilasciato delle dichiarazioni shoccanti “C’ho il tasto del turbo che funziona male, porca puttana”.

ore 20.30 Messaggio della redazione “Da questo momento fino alle 23.30 seguiremo la diretta con voi di Miami-Indiana, scriveteci numerosi”.

ore 20.45 Serpeggia nervosismo, non scrive nessuno.

ore 21.15 Un giovanissimo stagista appassionato di basket col rimborso spese a zero euro fa notare che la partita è sì alle 20.30, ma in America.

ore 21.20 Lo stagista senza apparenti parentele di un certo calibro viene licenziato in tronco.

ore 21.40 “La redazione si scusa con i lettori. La notizia sarebbe dovuta uscire tra qualche ora ma abbiamo subito un attacco da parte dell’Anonymaus Sardas. Ci hanno rapito il server. Nel frattempo vi lasciamo alle migliori giocate di Chris Andersen di novembre e dicembre”.

ore 22.30 aggiornamento dal Gallo’s Corner “E per stasera forza Olimpiaaaaaaaaaaa a tutto motoreeeeeeeeeeee”.

ore 22.35 Michelangelo da Varese “Gallo, a Denver avete il fuso orario di Mercurio?

ore 23.30 Ultim’ora Nba”Karl Malone torna agli Utah Jazz. Il figlio di Moses Lavorerà con i lunghi Favors e Kanter”.

ore 00.00 la redazione della Gazzetta sta per chiudere. I giornalisti vanno a dormire. Tanto per scrivere l’articolo su Miami-Indiana basta che funzioni google translate.

Il basket è da sempre considerato uno sport nobile. Oserei dire che è come un diamante. Quando lo conosci, è per sempre. Un diamante però dev’essere trattato con i guanti. Un esperto di diamanti se scrive “caratti” il giorno dopo è nell’agenzia interinale sotto casa a cercare lavoro. Ci sono tanti bravi giornalisti e anche non giornalisti professionisti che quotidianamente e gratuitamente scrivono di basket a 360°.

Non vi chiediamo tanto. Ma quando parlate di basket mettetevi i guanti. E se non li avete, andateli a cercare. Magari qualche pezzente in giro ha quelli giusti.